mercoledì 31 ottobre 2012

Le irregolari

"Buenos Aires Horror Tour" 
Un libro scritto in modo fantastico, perchè permette al lettore di avere la stessa sorpresa del protagonista. Malgrado anch'io fossi bene a conoscenza del dramma e delle atrocità vissute in Argentina durante la dittatura militare, come l'autore Massimo Carlotto non pensavo che si fossero raggiunti questi livelli di disumanità. Mi è anche stato utile leggerlo proprio durante il mio recente viaggio in Argentina del Nord. Oltre al dolore per la tragedia non manca nell'autore un certo romanticismo nel descrivere i personaggi idealisti incontrati e che hanno caratterizzato l'opposizione alle dittatture .... tra questi spicca sicuramente la figura di Edmundo che frequenta i cimiteri per "violare" la dignità dei criminali defunti e seppellitti con onore, onore che certo non meritavano. Le nonne sono giustamente viste come delle eroine che cercano di recuperare i nipoti sottratti alle proprie figlie ridando dignità alla vita di ragazzi cancellati dal sistema dittatoriale: i 30000 desaparecidos!

Safari nella selva