giovedì 31 dicembre 2015

L'arte di essere felici

Ci fu un tempo in cui la mia finestra si apriva
su una città che sembrava fatta di gesso.
Vicino alla finestra c’era un piccolo giardino quasi secco.
Era un periodo di siccità, di terra sbriciolata,
e il giardino sembrava morto.
Ma tutte le mattine veniva un povero con un secchio,
e, in silenzio, gettava con la mano alcune gocce d’acqua sulle piante.
Non era un annaffiare: era una specie di aspersione rituale
perché il giardino non morisse.
E io guardavo le piante,
e l’uomo, e le gocce d’acqua che cadevano dalle sue dita magre
e il mio cuore era completamente felice.
A volte apro la finestra e trovo il gelsomino in fiore.
Altre volte trovo nuvole dense.
Vedo bambini che vanno a scuola.
Passeri saltellare sul muro.
Gatti che aprono e chiudono gli occhi, sognando i passeri.
Farfalle bianche, a due a due, come riflesse nello specchio dell’aria.
Calabroni che sembrano sempre personaggi di Lope de Vega.
A volte, un gallo canta.
A volte, un aereo passa.
Tutto è sicuro, al proprio posto, a compiere il proprio destino.
E io mi sento completamente felice.
Ma, quando parlo di queste piccole felicità sicure,
che sono davanti a ogni finestra, alcuni dicono che queste cose non esistono,
altri che esistono solo davanti alle mie finestre, e altri,
infine, che per vederle così devi imparare a guardare.

(Cecília Meireles)

Umorismo lucchese



domenica 27 dicembre 2015

Anno 2015 - parte 52

Mi è già capitato diverse volte di vedere ragazzi giovani luridi che lavorano per qualche banca vendere prodotti a persone anziane raccontando solenni balle, questi escrementi umani poi fanno anche carriera ...a loro va il mio augurio di una carriera rapida come la loro vita.
Ho incontrato una ragazza che non vedevo da tempo, ne ha approfittato per salutarmi ... presto abbandonerà l'Italia come tanti altri giovani in gamba. Sembra proprio un paese che va a rotoli sempre di più, con un'ignoranza a livelli mai visti, gente che si crede di essere chissà chi solo perchè unta da nonsisachi, gente che continua a non rispettare le minime regole comunitarie perchè se no rallentano, ma rallentano cosa? Io cerco di restare ottimista e per farlo leggo libri e mi isolo dalla realtà.
In Spagna nuova vittoria di Podemos ... in Italia gli emarginati dal PD cercano di soffiarne il posto a chi veramente è ancora di sinistra, e cosi facendo garantiscono il potere ai padroni del PD stesso. Licio Gelli nella tomba si starà rotolando dalle risate.
Tra le tante menate adesso ci mancava anche quella che per transitare negli Stati Uniti, se si ha un visto iraniano, ci vuole il visto!!!
Di buono c'è che Pompei sta ricominciando a sollevarsi dal degrado.
Qualcuno dovrebbe dire ai politicanti del PD che esiste anche gente che non la pensa come loro e che in uno stato democratico chi non è d'accordo con chi governa si mette all'opposizione e che quest'ultima non necessariamente deve essere unita ma sicuramente va rispettata.
Malgrado il silenzio complice dei politici locali, molti cittadini si sono già riuniti in associazioni per fermare il progetto Ti-Bre, un'inutile pezzo di autostrada che devasterebbe il territorio parmigiano: la Tirreno Brennero. C'è da stare in campana perchè gli squali del cemento hanno da tempo intravisto un affare clamoroso, meglio ancora della TAV, e cercheranno di non farselo scappare.
Siamo alla fine dell'anno e vanno fatti un po' di conti: personalmente è stato un anno niente male con diversi viaggi e il ritorno in zona tibetana, molti libri letti grazie anche alla scoperta della meravigliosa libreria "Diari di Bordo" a Parma, e una sempre maggiore attrazione per l'improvvisazione teatrale e per il bel mondo che ci ruota attorno. La gente è sempre più insopportabile e la crisi sociale e culturale italiana sta raggiungendo livellli sempre più alti. E' stato l'anno degli attentati a Parigi e forse in tanti hanno scoperto che è in atto una guerra mondiale non convenzionale in cui non si conoscono neppure gli schieramenti ... ma forse questa guerra ha dato le prime avvisaglie nel 1998 e poi nel 2001 con il pestaggio collettivo a Genova e gli attentati alle torri gemelle di NewYork. In Italia è definitivamente scomparsa la sinistra ed è rinata la Democrazia Cristiana ma con nome e simbolo nuovo. 
Il Canada potrebbe essere la prima potenza mondiale a legalizzare la marihuana a fini ricreativi.

Un portone di classe


venerdì 25 dicembre 2015

Una poesia di Gianni Rodari

Dove sono i bambini che non hanno
L´albero di Natale
Con la neve d´argento, i lumini
E i frutti di cioccolata?
Presto, presto, adunata, si va
Nel Pianeta degli alberi di Natale,
io so dove sta.
 
Che strano, beato pianeta…
Qui è Natale ogni giorno.
Ma guardatevi attorno:
gli alberi della foresta,
illuminati a festa,
sono carichi di doni.
 
Crescono sulle siepi i panettoni,
i platani del viale
sono platani di Natale.
Perfino l´ortica,
non punge mica,
ma tiene su ogni foglia
un campanello d´argento
che si dondola al vento.
 
In piazza c´è il mercato dei balocchi.
Un mercato coi fiocchi,
ad ogni banco lasceresti gli occhi.
E non si paga niente, tutto gratis.
Osservi, scegli, prendi e te ne vai.
Anzi, anzi, il padrone
Ti fa l´inchino e dice: ” Grazie assai,
torni ancora domani, per favore:
per me sarà un onore…”
 
Che belle le vetrine senza vetri!
Senza vetri, s´intende,
così ciascuno prende
quello che più gli piace: e non si passa
mica alla cassa, perché
la cassa non c´è.
 
Un bel pianeta davvero
Anche se qualcuno insiste
a dire che non esiste…
Ebbene, se non esiste esisterà:
che differenza fa?

Terrazza italiana


giovedì 24 dicembre 2015

domenica 20 dicembre 2015

Anno 2015 - parte 51

E' morto Licio Gelli, inquietante personaggio che forse più di chiunque altro potrebbe raccontare la vera storia dell'Italia degli ultimi ottanta anni.
Ho dovuto comprare un telefonino nuovo, rischio di esaurimento nervoso altissimo!!
Comincio a temere moltissimo per i siti romani della Libia, in aprticolare i magnifici Sabratha e Leptis Magna.
La gente sta semplicemente impazzendo, mente a se stessa, non rispetta la minima regola comunitaria ... chissà dove andremo a finire. 
A Fidenza rubano anche i presepi!
Sta per chiudere MISNA, l'agenzia di stampa dei missionari comboniani, una delle voci più autorevoli sulla situazione degli ultimi del mondo.
A fine anno vanno di moda le classifiche, l'unica letta per adesso è quella riguardante i libri: che sia un buon segnale? ... o solo un sogno?
Il governo attuale sta facendo esattamente, anche peggio, quello che cercava di fare Berlusconi in passato .. ci sono conflitti di interesse scandalosi eppure nessuno protesta .. se al governo ci fosse stato Silvio a quest'ora ci sarebbero manifestazioni dappertutto. Come se bastasse cambiare la bandierina per far finta che va tutto bene.
Quando vieni a sapere che è mancata una persona molto più giovane di te, una persona che portava attorno a sè solo allegria e gioia di vivere ... beh oltre alla profonda tristezza ti viene anche da pensare seriamente al senso della vita.
E' bellissima la storia di Gander, una piccola cittadina canadese che l'11 settembre 2001 si trovò ad accogliere migliaia di passeggeri di voli aerei lì dirottati .. dopodichè gli stessi ex passeggeri hanno deciso di costituire un fondo con cui pagare borse di studio ai suoi studenti.
La settimana lavorativa più dura dell'anno si è chiusa e l'ho fatto assistendo ad un ottimo imprevedibile match di improvvisazione teatrale.
"Ma c'é voluto del talento per riuscire ad invecchiare senza diventare adulti." (Franco Battiato)
"Chi decide chi è normale? La normalità è un'invenzione di chi è privo di fantasia." (Alda Merini)

La taverna di fata Morgana


venerdì 18 dicembre 2015

mercoledì 16 dicembre 2015

Mistici e maghi del Tibet

Un libro molto impegnativo ma fondamentale per capire molte credenze e tradizioni tibetane. Scritto in modo appassionante da una grande viaggiatrice e studiosa che si è confrontata ad inizio secolo con la cultura tibetana. La sua esperienza tibetana e la visione tibetana dell'India come luogo sacro identificano la vicinanza tra due grandi religioni come il Buddhismo e l'Induismo. Un libro indispensabile per chi continua a calpestare il suolo del paese più alto al mondo. Interessantissimo e fonte di tante nuove informazioni.

Statuette cinesi


martedì 15 dicembre 2015

domenica 13 dicembre 2015

Anno 2015 - parte 50

Nebbia e freddo caratterizzano questa settimana invernale. Fatto una bella cena con i vecchi ragazzi di Rifondazione a parlare del crollo culturale e sociale dell'Italia, dopo più di ventanni di televisione commerciale che ha portato maleducazione ed anticultura a livelli altissimi.
Mentre continua l'assurdo gioco del tutti contro tutti in Siria, Daesh avanza in Libia.
In Italia il crollo di quattro banche che hanno azzerato i risparmi di molta gente sta tenendo banco nelle polemiche, ma quello che conta è che gente senza scrupoli che ormai comanda in Italia e non solo può tranquillamente rovinare la vita di persone perlopiù anziane senza rischiare niente, anzi! Ecco un titolo di Repubblica più che esplicito sulla situazione bancaria italiana: =L'ex funzionario che vendette i bond al pensionato suicida di Civitavecchia: "Dicevano che se non li avessimo piazzati saremmo stati licenziati"=.
In Europa avanza il fronte populista e perlopiù fascista ma la colpa va sicuramente data ai cosiddetti politici di sinista incapaci di fare politiche che soddisfino i bisogni della società attuale mentre le destre giocano sulle nuove paure.



Colonne reggiane


sabato 12 dicembre 2015

martedì 8 dicembre 2015