martedì 29 novembre 2011

lunedì 28 novembre 2011

Intervista su Il Reporter a Marco Cavallini

Non posso fare a meno di segnalare l'intervista che il Reporter ha pubblicato oggi: il protagonista a sorpresa sono io!! Il Reporter è un giornale di viaggio online sempre più seguito dai viaggiatori e non solo, con tanti servizi interessanti che spesso obbligano a "perdere" del tempo subito davanti al monitor e dopo per andare di persona nei luoghi mostrati!

Quattro salti in Predella

Ho messo online una serie di fotografie scattate sulla pista da motocross della Predella, comune di Salsomaggiore (PR).

Gorreto





sabato 26 novembre 2011

sabato 19 novembre 2011

Straccetto




Toto De Angelis, detto Straccetto, ci ha lasciato il 25 settembre 2011.

Zucche vuote

giovedì 17 novembre 2011

domenica 13 novembre 2011

Omaggio a Van

Ho pubblicato un pò di fotografie scattate durante il mio viaggio a Van, nella zona a maggioranza kurda della Turchia. L'ho fatto anche per non dimenticare la drammatica situazione che sta vivendo la popolazione di tutta la provincia di Van dopo il terremoto di due settimane fa. Nel blog "Carovana in Kurdistan 2011" stiamo cercando di dare notizie, visto il silenzio dei mass-media, e di coinvolgere in eventuali donazioni.

Parma: come vuoi che sia la tua città?

Ricevo e volentieri pubblico:

I cittadini e le loro esigenze vengono prima di ogni altra necessità.

Prosegue il lavoro del MoVimento 5 Stelle di Parma per la costruzione del programma e di una alternativa reale alla attuale gestione della cosa pubblica.
Il Movimento è attivo dal 2005 con decine di iniziative in città e sul territorio nazionale per la tutela dell’Ambiente e della Salute, e propone strumenti concreti per una Democrazia partecipata, che prevede il controllo e l'azione dei cittadini sulle casse del Comune. Le prospettive rivolte ad un cambiamento profondo della gestione della cosa pubblica sono chiare ed evidenti. Il metodo del Movimento 5 Stelle è innovativo e si rivolge direttamente alla città e alle sue reali necessità. Con l’appuntamento previsto per Martedì 15 Novembre ore 21 nella Sala Civica Bizzozzero di Via Bizzozzero 19, per la zona Cittadella - Lubiana, si avviano una serie di incontri per redigere un programma di intenti che tenga conto delle esigenze, delle idee e delle aspettative dei Parmigiani sullo sviluppo e sul buon governo della città. I cittadini e le loro esigenze vengono prima di ogni altra necessità. La costruzione collettiva del futuro di Parma deve prevedere la partecipazione di tutti. Singoli cittadini, realtà organizzate ed Imprese. La collettività tutta crescerà e troverà soluzioni alla moltitudine di difficoltà che ci preoccupano solo attraverso un lavoro corale e condiviso. Come vuoi che sia la Tua città? Quali sono le cose che ti soddisfano e quali vorresti vedere e vorresti migliorare? Una serie di quesiti, che disegnano e intervengono sulla vita di tutti e di tutti i giorni, rivolti ad una partecipazione reale, fatta di confronto e di rispetto reciproco. A questo si aggiunge un lavoro di informazione e conoscenza dal quale non si può prescindere. Solo una collettività informata e consapevole può realmente contribuire alla costruzione del proprio futuro. Il Movimento 5 Stelle utilizza le nuove tecnologie e internet per condividere le informazioni e costruire le prospettive, ma il sito www.parma5stelle.it ed i social network, non sono l’unico e validissimo strumento utilizzato. Il confronto diretto con la città nelle vie e nelle piazze, è una tecnologia antica, troppo spesso dimenticata, che finalmente ritorna, oggi più che mai, vivace e importante.
Il link per il questionario online: "Le tue idee per il programma".

Partiamo dalla sobrietà

Il Governo Francese ha approvato il piano anti-deficit per portare il bilancio del paese in pareggio nel 2016.
Nel piano è previsto il congelamento degli stipendi per Sarkozy e per i ministri; aumento del 5% delle tasse per le imprese con ricavi oltre i 250 milioni di euro.
La Francia adotta un piano di austerità che in Italia verrebbe scambiato per un piano di sviluppo cubano.
Se in Italia sembra impossibile uno scenario di controllo delle spese sul modello francese, perché non prendere qualche spunto per il futuro governo di Parma?
Parma in Movimento propone:
1 Blocco dello stipendio del Sindaco e della Giunta (divieto di aumento)
2 Riduzione dello stipendio dei futuri dirigenti comunali alla media di quelli delle province emiliane
3 Limite alle consulenze prendendo come massimo lo stipendio del Sindaco
4 Divieto di auto blu ad eccezione del sindaco che la deve usare solo per incontri ufficiali
il tutto rispettando la legalità dei contratti attualmente vigenti.
Non è demagogia ma puro realismo. Dobbiamo essere coscienti che occorre un nuovo paradigma culturale nel fare politica. Parma in movimento non vuole “scendere in campo” ma vuole salire nella polis. La gestione della città insieme ai Parmigiani è un onore e rappresenta il miglior compenso del cittadino prestato alla politica.

Associazione Parma in MoVimento / MoVimento 5 Stelle

Anfore in Mali

venerdì 11 novembre 2011

Il coraggio

Servizio pubblico

Io non sono certo un grande utente televisivo ma stasera mi sono cimentato con il telecomando, fermandomi però presto, al canale 18 TeleSanterno per vedere la seconda puntata di Servizio Pubblico, che aldilà di ogni giudizio già rappresenta una rivoluzione per il mondo dell'informazione con l'uso spinto non solo dei tanti canali digitali ma anche dello streaming accessibile anche da Facebook, che in questo momento rappresenta nel bene e nel male il maggiore accesso alla rete da parte della popolazione italiana. Passando al commento inutile negare che è un programma d'informazione molto importante. Eccezionale la partenza con il superbo discorso di Benigni al Parlamento europeo, e niente male l'ingresso con colonna sonora di Cochi e Renato.
Per ogni informazione c'è ovviamente la pagina Facebook e il sito ufficiale.