martedì 30 aprile 2019

L'Agnese va a morire

Da ragazzino avevo visto il film, probabilmente con le scuole e magari dovrebbero riproporlo anche oggi. Il libro è eccezionale. Renata Viganò, che scrive benissimo, racconta la storia di una lavandaia di mezza età che diventa partigiana, e racconta anche la vita della gente sotto l'occupazione nazi-fascista ed il sacrificio di tanti ragazzi. Un libro che emoziona e che ci racconta un pezzo di storia italiana che non andrà mai dimenticato!

Cuccioli



lunedì 29 aprile 2019

domenica 28 aprile 2019

Mussolini ha fatto anche cose buone

Le idiozie che continuano a girare sul fascismo.
Un interessante e breve libro di storia scritto da Francesco Filippi per smontare tutte le bufale che girano da tantissimi anni per revisionare il criminoso e fallimentare periodo dittatoriale che ha sconvolto l'Italia e gli italiani. Un'analisi completa del fascismo.
P.s. sono convinto che in tanti sono rimasti allibiti leggendo il titolo!! 

Anno 2019 - parte 17

Tutte le volte che c'è un attentato parte sui social la campagna "Pray for ..." , magari invece di pregare ci sarebbe da ragionare!
Continuano i crimini contro l'umanità in Yemen perpetrati da una coalizione appoggiata dall'occidente intero!
La storia del Boeing Max8 con due velivoli già caduti e la morte di alcune centinaia di persone lascia interdetti sull'attuale capitalismo in cui le grandi aziende fungono da controllate e allo stesso tempo da controllori senza alcun rispetto per le persone.
A Fidenza c'è chi per fare polemica elettorale interpreta la frase di Gramsci "io odio gli indifferenti ..." come una incitazione all'odio e alla violenza!! E per superarsi il centrodestra fidentino ospita al proprio gazebo per saluti esponenti di Forza Nuova con tanto di bandiere il 27 aprile ... guarda un po' proprio poco prima delle vergognose messe in ricordo del criminoso duce giustiziato il 28 aprile 1945. E il 3 marzo arriva a Fidenza anche il Capitano!
Nel frattempo mi sono goduto la data zero del nuovo spettacolo di Paolo Rossi "Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles", molto divertente.

Capelli al vento


sabato 27 aprile 2019

giovedì 25 aprile 2019

Scrivere è un mestiere pericoloso

Lo ammetto, mi sono innamorato di Vani Sarca, l'ineffabile protagonista dark dei libri di Alice Basso. Tanti i momenti forieri di risate in un giallo molto ben costruito che non si molla fino al finale, che è forse la parte meno attraente del libro. Personaggi molto ben costruiti che affascinano e divertono, mentre l'ambientazione è sempre Torino.

Il sidecar di Bonvi


mercoledì 24 aprile 2019

Falsa calma

Un viaggio tra i paesi fantasma della Patagonia.
Un bel reportage che Maria Sonia Cristoff ci regala attraverso una serie di racconti sulla vita in paesi dimenticati come El Cain o Las Heras. Storie di solitudine vicino all'ammaliante meseta, storie terribili dimenticate nel silenzio di luoghi fantasma al confine con il Cile. Storie di popolazioni dimenticate. Scritto molto bene ricorda un po' lo stile di Rodolfo Walsh e modifica drasticamente i messaggi turistici delle agenzie specializzate. Da leggere!

Castello di Bargone

martedì 23 aprile 2019

Un re senza distrazioni

Jean Giono ci racconta un altra interessante storia ambientata tra le valli sperdute della Francia. Protagonista è l'ispettore Langlois coinvolto in due indagini serrate e che si trasferisce nello stesso paesino analizzando la propria vita e circondato da due ammalianti vecchie signore.

Finestre veronesi



lunedì 22 aprile 2019

Cafarnao

Caos e miracoli
Un buon film della regista libanese Nadine Labaki. Un film duro e allo stesso tempo delicato che racconta la storia di un bambino che rifiuta la vita di sofferenze indicibili impostagli dai genitori. Si parla di disagio sociale e di traffico di esseri umani con chiarezza ma con l'innocenza degli occhi di un bambino.  

Ragazza bolognese


domenica 21 aprile 2019

Anno 2019 - parte 16

Citazione sempre verde : "Piove ... governo ladro!" :-)
Ogni tanto in Cina salta per aria una fabbrica causando centinaia di morti ed ulteriore pesante inquinamento nocivo sulla popolazione del luogo. 
Quest'anno va di moda boicottare i festeggiamenti del 25 aprile: complimenti a Salvini e ai suoi seguaci fascistoidi.
Sabato mattina alle 9.30 mi suona il campanello un tale Antonio che mi invita a partecipare ad una messa speciale: per fortuna ero già in piedi da dieci minuti!
Certo che è piacevole sentire parlare a Fidenza in campagna elettorale di famiglia da uno che è stato più volte denunciato dalla ex moglie per violenza!
A Viareggio c'è una donna che nel suo bar ha sostituito le macchinette con una libreria ... c'è ancora tanta Italia che resiste.
Ci sono in giro una cattiveria e una ignoranza che non si erano mai viste prima, in aumento costante.
A 25 anni dal genocidio in Rwanda c'è chi cerca ancora giustizia e sembrano sempre più evidenti le colpe di alcune banche e alcuni poteri forti francesi.
Dopo anni sono tornato a vedere una partita di calcio allo stadio ... peccato che il Milan abbia giocato malissimo.
Diciamolo : Chapeau a Michela Murgia per la risposta al ministro degli interni attuale nonchè probabile premier in un futuro molto vicino e alquanto preoccupante.
“Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.”
(Gabriel Garcia Marquez)

Portici bresciani



sabato 20 aprile 2019

mercoledì 17 aprile 2019

martedì 16 aprile 2019

Repubblica luminosa

Un libro appassionante che apre tanti interrogativi sui rapporti con i bambini ma soprattutto con i diversi. Andrès Barba ci racconta la storia di 32 bambini che apparvero all'improvviso dalla selva e sconvolsero la vita di San Cristobal. L'ho cominciato a leggere dopo aver scoperto che l'aveva tradotto Pino Cacucci e non sono più riuscito a staccarmisi finchè non l'ho finito e adesso ho un po' di magone.

Fare il bucato


Libreria Gulliver a Verona




domenica 14 aprile 2019

Il gioco degli dei

Molto interessante quest'ultimo libro di Paolo Maurensig dedicato agli scacchi ma anche all'antico gioco indiano del charutanga. E' la storia di un indiano che dal suo piccolo villaggio parte da umile servitore per rimanerlo tutta la vita attraverso grandi avventure molto farcite di epica indiana.

Anno 2019 - parte 15

Se c'è una persona che simboleggia tenacia e resistenza, questa è Ilaria Cucchi. Per anni ha lottato contro depistaggi, malainformazione e tanti insulti ed è riuscita a raggiungere la verità sulla morte del fratello.
Esistono dei comuni in Italia dove è vietato cantare "Bella Ciao" il 25 aprile: i tempi nuovi!
L'arresto di Julian Assange è stato un episodio vergognoso.
Sono rimasto fermo alcuni minuti dietro ad una macchina ad un semaforo spento: magari l'autista dovrebbe mettere gli occhiali!
Il concorso fotografico "Resistere è donna" organizzato da ANPI Fidenza ha avuto un grandissimo successo, ben 301 fotografie e 124 iscritti e addirittura 4 ore abbondanti per decidere le tre immagini vincenti che saranno comunicate al pubblico il 25 aprile in piazza a Fidenza, ottimo!
Cominciano ad arrivare notizie terrificanti dalla Libia.

Amare gli alberi


sabato 13 aprile 2019

venerdì 12 aprile 2019

Poesia d'amore

Tre fiammiferi accesi
Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vedere tutto intero il tuo volto
Il secondo per vedere i tuoi occhi
Il terzo per vedere la tua bocca
E l’oscurità intera per ricordare tutto questo
Mentre ti stringo fra le braccia.
Jacques Prevert

Sulle strade di campagna


mercoledì 10 aprile 2019

Votazione online

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeaP1fhfxtOmcXYH6n_C5gfgo2gCkHvvbm4ujCnDmI7WHvUUA/viewform?fbclid=IwAR0J28DFShjL0iT8zBn0v5y4Rsd8w6CkkHSc0Lnl_PhpZIHh8IaJ2IUmw88
La prima fase del concorso "Resistere è donna"  si è conclusa.
Le tantissime foto inviate confermano quanto il tema dell'emancipazione femminile sia attuale e sentito. 
Adesso vi chiediamo di dedicare qualche minuto alla scelta della foto che meglio ha saputo cogliere i significati dei temi proposti. 
Votare è semplicissimo! 
Da oggi fino alle ore 12 di lunedì 22 aprile si potrà votare la foto preferita e contribuire a individuare il vincitore/la vincitrice.

La vera torre di Fidenza


martedì 9 aprile 2019

La gente

Viaggio nell'Italia del risentimento.
Un ottimo saggio con ampia documentazione sulla deriva morale del popolo italiano, con l'inserimento dei partiti di estrema destra e l'ampio utilizzo dei social-media. Leonardo Bianchi ci racconta l'ultimo decennio passando dal movimento dei forconi alla rabbia contro i rom, dalla antiimmigrazione al concetto di gente. Molto interessante per capire l'Italia attuale.

Il vecchio lampione


domenica 7 aprile 2019

Km 123

Un bel giallo questo di Andrea Camilleri. Scrive sempre ottimamente ma se non ci sono pagine e pagine in dialetto siciliano, io lo seguo molto meglio. Appassionante nell'indagini e nell'intreccio di amori e tradimenti che si va delineando tra le righe.

Anno 2019 - parte 14

Al congresso per la famiglia di Verona sono state dette cose inaccettabili, non solo medioevali. Unico lato positivo è che questo clima oscurantista e fascistoide spinge tanta gente a manifestare il proprio dissenso con creatività! I diritti vanno difesi!
E' innegabile: tra i suprematisti bianchi e i jihaidisti c'è una notevole affinità.
Mi passa di fianco un ragazzo e mi arriva una ventata clamorosa di profumo, non mi sconvolgo ma un po' sorpreso lo sono.
C'è chi viene licenziata perchè in una manifestazione violentemente caricata dalla polizia urla il suo sdegno mentre non succede niente a chi inneggiando a Salvini con il saluto fascista mostra il didietro e insulta una poliziotta ... tempi moderni!
C'è sempre un silenzio assordante sulla vicenda di Silvia Romano.

Escursioni ecologiche


sabato 6 aprile 2019

L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome

Avevo sentito parlare bene ma senza entusiasmo dei libri di Alice Basso, definiti anche un po' leggeri. Invece io mi sono decisamente entusiasmato, ho anche riso molto e mi sono probabilmente innamorato della protagonista Vani Sarca, con il suo "carattere di merda", come sostiene lei stessa. Ne viene fuori un gran bel giallo per niente scontato e con tanti personaggi interessanti molto ben descritti. E' sicuro che leggerò anche i libri successivi e lo farò molto presto.

Saluti da Roma