domenica 30 dicembre 2018

Anno 2018 - parte 52

Ormai fare spesa alla domenica mattina è diventata quasi un'abitudine, ma eticamente la cosa continua a non convincermi.
I gilet gialli francesi si sono guadagnati il titolo di migliori personaggi dell'anno!
Non capisco come mai ma sabato sera ho fatto 0.98 al test dell'etilometro, comunque ho fatto una passeggiata, bevuto acqua minerale e salito in auto solo dopo un'oretta. In più adesso posseggo orgogliosamente un etilo-test mono uso!!
In Cina vanno sempre più di moda i campi di rieducazione per gli uiguri.
Con il clima di odio che ormai domina in Italia, non potevano mancare gli scontri tra cosiddetti tifosi con tanto di morto.
E' tornata la nebbia, quella pesa dove non trovi la strada di casa!
Un'immagine del 2018 che non dimenticherò: una signora in pelliccia che fa fare la cacca al suo cagnolino sopra ad un tombino!!
Indimenticabile Bonvi con le sue Sturmtruppen. Bella anche la mostra su Andy Warhol e i suoi amici a Bologna.
Il sito "Viaggiare per il mondo" ha compiuto 20 anni!!
E che sia un bel 2019!!

Pane fidentino


sabato 29 dicembre 2018

Il sentiero dei nidi di ragno

Un romanzo decisamente importante con cui Italo Calvino ci racconta la vita durante l'occupazione tedesca dal punto di vista di un bambino ingenuo, Pin, che scappa dalla sorella prostituta per gli occupanti, per poi derubare un tedesco e finire in carcere, quindi fuggire e ritrovarsi tra i partigiani.
"E continuarono a camminare, l’omone e il bambino, nella notte, in mezzo alle lucciole, tenendosi per mano".

La croce



venerdì 28 dicembre 2018

Difesa a zona

In questa seconda avventura, il commissario Charitos si trova coinvolto in un terremoto da cui parte un'indagine che si dipana nel mondo del riciclaggio. Petros Markaris ha creato un personaggio fin troppo umano che si lascia coinvolgere moralmente nelle indagini ma che allo stesso tempo è coinvolto nella propria vita famigliare. Un'altra serie di gialli che mi affascina con i suoi protagonisti.

Biciclette floreali



giovedì 27 dicembre 2018

mercoledì 26 dicembre 2018

La donna che scriveva racconti

Me ne aveva parlato per la prima volta una ragazza mentre andavamo alla manifestazione antirazzista di Macerata e dopo molti mesi ho letto questi racconti. Lucia Berlin ci parla di un America nascosta e problematica, di alcool e di droghe, in definitiva di emarginati. Alcuni racconti sono faticosi da leggere altri sono bellissimi.

Esposizione a Pellegrino parmense





Finestra inglese


martedì 25 dicembre 2018

Dona Flor e i suoi due mariti

Un buon romanzo ambientato a Bahia, Jorge Amado mi ha ormai conquistato e in questo caso attraverso la storia dell'affascinante Dona Flor ci parla della società brasiliana, della dedizione al pettegolezzo, della religione con derivazioni africane, e di tanti aspetti della divertente società brasiliana. Un romanzo lungo ma piacevole.

Gradire uno scatto


domenica 23 dicembre 2018

Un cadavere in scena

Un po' incasinata questa avventura di Nestor Burma condivisa con la segretaria Helene nel mondo dello spettacolo. E' il nono libro della serie che leggo e comincio a preoccuparmi per quando avrò letto tutti gli episodi ambientati sempre in un arrondissement diverso di Parigi.

Anno 2018 - parte 51

Sapere che una libreria che frequento, i Diari di bordo a Parma, è stata invitata a Roma per illustrare la propria attività per l'utilizzo che fa dei social è decisamente una bella notizia!
La mia voglia di guidare sulla neve è pari a zero.
Cominciati degli incontri sullo Yemen tra le cosiddette parti in causa in uno sperduto paesino del nord Europa. Non se ne sente niente ma stranamente è una settimana che diversi giornali italiani parlano della drammatica situazione nel dimenticato stato arabo.
Silenziosamente ma è già un mese che è stata rapita Silvia Romano in Kenya e non se ne hanno notizie.
Due turiste scandinave sono state uccise e decapitate in Marocco: si sospettano i delinquenti dello stato islamico.
La Turchia si sta preparando  ad un ennesimo crimine contro l'umanità in Rojava.
Spesso prederisco mescolare il caffè in casa con il manico di un coltello invece che con un cucchiaino, ci sarà un motivo !?
Scoperta interessante: il vino rosèe piace alle donne.
Grande successo gastronomico dei cachi sott'olio e della crema di parmigiano-reggiano ... e pensare che esiste ancora gente che non la conosce!  
Il Capitano ha detto che in pochi mesi farà sparire la mafia, la camorra e la ndrangheta: che uomo!! ... o forse che pagliaccio!
Bisogna assolutamente lavorare per trasformare l'ANPI in un'associazione culturale e di opinione perchè c'è bisogno di contrastare  il pensiero unico che sta occupando l'Italia e buona parte del mondo.
"Il vino rende stolto il saggio e saggio lo stolto"

Dal balcone



giovedì 20 dicembre 2018

mercoledì 19 dicembre 2018

martedì 18 dicembre 2018

L'ombra del vento

Erano anni che questo libro prendeva polvere nella mia poco spolverata biblioteca, ma è stata sufficiente una fredda domenica per immergermi completamente in questo giallo che prende il via dalla scoperta di un vecchio libro sconosciuto, e si dipana nella fredda Barcellona appena uscita dalla drammatica guerra civile ma ancora pienamente immersa nella dittatura franchista. Un bell'inizio questa mia prima lettura di Carlos Ruiz Zafon, e c'è da pensare che la serie de "Il cimitero dei libri dimenticati" presenta ancora altri tre volumi!

Ape regina


lunedì 17 dicembre 2018

Sui confini

Anche questa volta devo ringraziare i ragazzi de "I diari di bordo" di Parma per avermi fatto conoscere questo ottimo libro, in cui Marco Truzzi racconta i confini dell'Europa, che non dovrebbe avere confini, in questi anni di grandi migrazioni e di pochissimi diritti umani. Un piccolo libro molto utile per capire cosa sta succedendo in molti posti oscurati e dimenticati del nostro continente. Da seguire anche la casa editrice Exorma, indipendente e sempre foriera di ottimi libri.
Il libro riporta anche alcune immagini del fotografo Ivano Di Maria.

Pietre d'inciampo


domenica 16 dicembre 2018

Canone inverso

Dopo l'eccezionale "La variante di Luneburg" ho voluto leggere anche questo libro di Maurensig, molto ben scritto. Attraverso una storia dedicata alla passione musicale si parla con diversi colpi di scena di sdoppiamento della personalità. Un buon libro!

Anno 2018 - parte 50

Ottima, come sempre, la mostra alla Fondazione Magnani Rocca con le opere del grande Liechtenstein, re della Pop Art. Ovviamente vietato fare foto ma in un'ora scarsa ho visto eseguire almeno 30 selfie davanti alle opere e altrettante foto sempre con i telefonini!!
Entra una cliente e si sente un rumore del tipo "tic tic tic tic" e la signora non ha in mano niente. Preso dalla curiosità le chiedo se parte da lei quel rumore e mi risponde di sì indicando la manica del maglione quindi ci infila una mano e ne esce una testolina. Le chiedo se è un pelouche e con naturalezza mi risponde che è uno dei suoi pappagalli australiani. Tutto normale!!
Se crollano i 5 Stelle l'alternativa è la Lega di Salvini: roba da tremare. Se abbiamo i 5 Stelle c'è da ringraziare il PD: altra roba da dimenticare. Ma se abbandonano la battaglia dei NoTAV mi auguro veramente che i 5 Stelle scompaiano!!
Anche in Senato hanno dimostrato che conoscere la storia italiana è un optional!
Attentato natalizio a Strasburgo, tra gli altri è morto un ragazzo italiano di 28 anni : un ragazzo che stava dedicando il suo tempo a costruire un'Europa migliore.
Nel frattempo la Turchia continua a sostituirsi all'ISIS nel commettere stragi in Rojava, nell'unica zona democratica della Siria.
Mi è entrata in casa una cavalletta gigantesca, l'ho liberata ... anche se fuori non c'è proprio la temperatura più adatta.
Quando (e se) andrò in Svezia dovrò studiare prima dove si può fumare.
E finalmente ho un wc nuovo!

Cena natalizia di autofinanziamento


Statua lodigiana


sabato 15 dicembre 2018

Il commissario Bordelli

La prima avventura del grande commissario fiorentino nato dalla penna di Marco Vichi. Purtroppo ho cominciato a leggerlo non dal primo libro ma dovrò recuperare perchè il protagonista è un personaggio decisamente interessante, con alle spalle i ricordi della resistenza e attorno un nugolo di amici decisamente affascinanti e con tante storie da raccontare.

Relax tra i vasi


venerdì 14 dicembre 2018

L'ultima volta che siamo stati bambini

Fabio Bartolomei è lo scrittore contemporaneo che preferisco e aspettavo la sua ultima opera. E devo dire che sono stato decisamente ripagato con questa storia di bambini che decidono di andare a liberare l'amico ebreo catturato dai tedeschi.

Comprare stoffa


giovedì 13 dicembre 2018

Vittorio "restiamo umani"


La santa tenebra

Levan Berdzenišvili racconta i suoi anni nei gulag sovietici con l'arrivo della perestroika. Un buon libro esplicativo sulla repressione sovietica ma decisamente meno divertente di come è stato presentato.

Galleria giapponese


mercoledì 12 dicembre 2018

Pian della tortilla

Un romanzo breve ma eccezionale. La storia di amici gaudenti nel quartiere Pian della Tortilla a Monterey: sono i paisanos che vivono alla giornata senza accumulare denaro e senza grandi responsabilità. Considerato giustamente uno dei capolavori di John Steinbeck

Tramonto nel deserto


martedì 11 dicembre 2018

Gli svizzeri muoiono felici

Un buon noir anche se mi aspettavo di più da quest'ultimo libro di Andrea Fazioli. Torna il simpatico detective privato Contini con un omicidio che torna alla luce dopo vent'anni. Benché ambientato tra le montagne svizzere il libro si snoda tra proverbi e tradizioni tuareg.

Uccellini etiopi