martedì 11 dicembre 2018

Gli svizzeri muoino felici

Un buon noir anche se mi aspettavo di più da quest'ultimo libro di Andrea Fazioli. Torna il simpatico detective privato Contini con un omicidio che torna alla luce dopo vent'anni. Benché ambientato tra le montagne svizzere il libro si snoda tra proverbi e tradizioni tuareg.

Uccellini etiopi


domenica 9 dicembre 2018

La storia

Un capolavoro. Un romanzo che ripercorre la storia di una donna e del suo figlioletto durante e dopo la seconda guerra mondiale a Roma. Elsa Morante ci descrive la vita sotto i bombardamenti, le paure e le ansie di una madre riuscendo ad appassionare il lettore e concedendosi anche molte conclusioni sull'uomo e sulla società decisamente ancora attuali. Si può tranquilamente definire romanzo storico.

Anno 2018 - parte 49

Premesso che il lavoro che faccio non mi entusiasma per niente, però farlo in campagna è foriero di grandi soddisfazioni, in primis le battute con i contadini e la tanta umanità ormai scomparsa quasi totalmente dalle città in secundis uova fresche,funghi secchi, cachi sott'olio, bottiglie di vino e altri prodotti campagnoli. E poi il tanto verde per strada che aiuta decisamente a rilassarsi. E aggiungo che i cachi sott'olio sono stati proprio una gran scoperta.
A 55 anni ho scoperto di avere un living.
La mostra fotografica "Il bosco arrugginito" è partita alla grande, ogni tanto qualche soddisfazione!
In Ucraina la situazione è sempre tesa: dopo i tanti morti degli ultimi anni ed una tregua fittizia si è ancora sull'orlo dell'abisso.
Aumenta quotidianamente il numero dei morti sul lavoro ma pare interessare solo alle famiglie delle vittime e pochi altri. magari si potrebbe prendere esempio dai francesi!!
Quando c'era Alfano come ministro degli interni tutti a dargli addosso, adesso che c'è l'uomo più di moda in Italia: se mette a rischio con un tweet un importante operazione della polizia ... beh è colpa del magistrato!!

La teiera fiorita


sabato 8 dicembre 2018

venerdì 7 dicembre 2018

Non ci resta che vincere

Decisamente un bel film dove l'argomento della disabilità psichica è trattato in modo divertente e decisamente non banale. Alla fine viene anche un po' di magone!

La valle dell'Eden



giovedì 6 dicembre 2018

Viaggio con Charley

Considerato come un'opera minore di John Steinbeck, questo libro è sicuramente uno dei più bei libri di viaggio negli Stati Uniti che ho letto. Tante le considerazioni sullo status di viaggiatore singolo e tante quelle sugli americani incontrati. Bella anche la figura del cane compagno di viaggio.

Ritratto brasiliano


mercoledì 5 dicembre 2018

Sei proprio il mio typo

Mi era molto piaciuto il libro di Simon Garfield sulla storia delle mappe così ho affrontato anche questo, sicuramente ben scritto ma su un argomento decisamente meno appassionante malgrado i tanti aneddoti, e addirittura la storia delle scritte sulle copertine degli LP. E' la storia dei caratteri tipografici e dei menu a tendine dei programmi informatici.

Educazione britannica


martedì 4 dicembre 2018

Le più fortunate

Julianne Pachico cerca di raccontarci il suo paese, la Colombia, dilaniato da guerra civile, rapimenti, cartelli della droga e finalmente arrivato ad una pacificazione, ma lo fa con una scrittura decisamente poco scorrevole e che io ho trovato parecchio complicata.

Natale ai Diari




Autunno parmigiano



domenica 2 dicembre 2018

Euforia

Ci tenevo a vedere questo film di Valeria Golino, dopo l'ottimo Miele. E' un bel film, triste e ottimamente interpretato dall'ottimo Mastandrea. Scamarcio mi piace di meno ma alla fine ci sta nel suo eccessivo personaggio. Certo vedere un film su di una persona destinata a morire con un tumore al cervello non è certo una scelta allegra.

Anno 2018 - parte 48

Gli ultimi due viaggi organizzati mi hanno sicuramente stimolato molto ma mi hanno anche dimostrato che faccio sempre più fatica a sopportare i nostrani fascistelli, incapaci di rispettare le differenze e che viaggiano solo per raccontarlo e dimostrarsi più forti e più furbi.
La prevedibile squallida reazione di molti italiani al rapimento della ragazza volontaria in Kenya ha dimostrato che siamo sempre di più un popolo ignorante ed egoista.
Sempre in dubbio la riforma sulle pensioni.
Gli Stati Uniti accolgono con lacrimogeni i migranti che obbligano a scappare dal Centroamerica che hanno depredato.  
Condannati al carcere i giornalisti birmani che hanno documentato le stragi dei Rohingya, ma Aung San Suu Kye tace.
Alcuni giorni fa l'auto davanti a me ha ucciso un fagiano, poi io ho frenato per lasciare passare tranquillamente un enorme cinghiale: c'è da stare attenti!
I fazzoletti di carta per catturare e gettare nel wc le cimici stanno diventando un importante voce delle spese di casa!
Dialogo di una coppia dentro un negozio: lui "questo colore mi piace tantissimo", lei "a me fa venire il vomito" ,,, fine della costruttiva discussione.
Ciao Alfredo, oggi mi hanno messaggiato che sei morto e ho pianto (e' ancora permesso?) ricordando alcuni momenti passati insieme, il formaggio  che mi mettevi sotto vuoto per i miei viaggi più difficili, lo strolghino che mi avevi consigliato per il deserto del Gobi, i brindisi fatti a SanSiro per l'eccezionale Milan-RealMadrid, le tante risate fatte insieme, la mia promessa di ricalcare le tue orme in Colombia .... Ciao Alfred, mi mancherai tanto e scusatemi se piango ancora!!!

Isolotto scozzese


sabato 1 dicembre 2018

Il monaco di Mokha

Già trovare un libro che parla dello Yemen, un paese stravolto dalla guerra e di cui io sono innamorato da tempo, non è facile inoltre con Dave Eggers si tratta anche di un gran bel libro. La storia di un giovane yemenita americano praticamente senza futuro che si imbarca nel sogno di rivalutare il caffè dello Yemen proprio nel momento in cui scoppia la guerra. Si puà approfondire anche sul sito web Mokha Foundation.

Suonare la fisarmonica


venerdì 30 novembre 2018

Cornice vuota


Cristo si è fermato a Eboli

Sicuramente un libro fondamentale nella letteratura italiana. Carlo Levi racconta i suoi anni di confino in paesini della Basilicata durante il regime fascista e fa un'analisi ancora attuale sulle problematiche del Mezzogiorno italiano. Personalmente contento perchè finalmente l'ho letto!

giovedì 29 novembre 2018

Vuoto

L'ultimo romanzo di Maurizio De Giovanni sui Bastardi di Pizzofalcone prevede una nuova protagonista e mette alla prova la variopinta compagine in un indagine sul traffico di bambini. Un po' meno appassionante dei precedenti episodi ma ormai non posso staccarmi da questa serie.

Oggetti kitch


Io non ritratto