venerdì 12 aprile 2024

Laboratorio Palestina


Come Israele esporta la tecnologia dell'occupazione in tutto il mondo.
Un libro importante. Sì, secondo me è la definizione più approppriata per definire questo reportage giornalistico sullo stato di Israele e sulla sua economia di guerra decisamente influente su tutto il mondo. Antoni Loewenstein ci racconta come tante aziende più o meno influenti, più o meno legate al governo stesso di Israele approfittino della volontà di guerra permanente e di apartheid criminoso per commercializzare armi e novità tecnologiche di ogni tipo, con specializzazione nell'hackeraggio e lo spionaggio su internet ma anche dentro gli stessi smartphone.  Un'analisi dettagliata di aspetti nascosti di un genocidio che serve a creare un solo stato e a fare business con chiunque calpesti i diritti umani o semplicemente civili!

Sfitto

 


Calanchi






 

lunedì 8 aprile 2024

Questo immenso non sapere


Ho incontrato per la prima volta le parole di Chandra Livia Candiani attraverso l'installazione artistica di un'amica e da allora mi sono ripromesso di leggerne qualcosa. Ho iniziato con questo libro, 150 pagine di emozioni. Racconti corti, citazioni, pensieri sparsi, considerazioni anche sulla situazione pandemica, tanti collegamenti buddhisti e una fortissima spinta a guardarsi dentro e attorno. Sembrano semplici giochi di parole ma già invitano ad una lettura concentrata che a volte porta a perdersi in viaggi mentali nell'ignoto. Una signora fonte disordinata di ispirazione.  

Quartieri partigiani


 

Apri e chiudi


 

domenica 7 aprile 2024

Gente alla buona


Verrebbe da definirlo un thriller ma sarebbe riduttivo, questo libro di Mattia Grigolo è la storia della vita in un paese qualunque della pianura padana con i suoi segreti e la sua vita senza speranza di cambiamenti, una storia lunga decenni.

Anno 2024 - parte 14

Sinceramente, a parte aver fatto gli auguri alla mamma, non mi sono nemmeno accorto che c'è stata Pasqua! Una pasquetta fuoriporta originale: con la mamma (che adesso sta un po' meglo ma preoccupa) in pronto soccorso e poi a fare uscire un intruso dalle scale della mia palazzina. Il governo criminoso di Israele cerca sempre di più di entrare in guerra con l'Iran!! In Myanmar è stata immessa la leva obbligatoria ed ovviamente molti giovani scappano dal paese. Su tutte le automobili, più o meno  accessoriate, esiste un aggeggio che si chiama "freccia": ogni tanto andrebbe utilizzato! Che fine avrà mai fatto la paletta per raccogliere lo sporco!?

"Che fine ha fatto la semplicità? Sembriamo tutti messi su un palcoscenico,e ci sentiamo tutti in dovere di dare spettacolo." (Charles Bukowsky) 

"Un grande sonno
ci ha sopraffatti tutti
coi dispositivi in mano"
(Lawrence Ferlinghetti)

Graffiti di montagna


 

venerdì 5 aprile 2024

Scoppi urla risate


E' sempre un piacere leggere le poesie di Lawrence Ferlinghetti, con la sua ironia e la sua grande visione della realtà. Leggendolo succede che ci si emozioni di fronte alle immagini che suscita in noi. Questo libro ha un grosso difetto fin troppo evidente: è troppo breve!

Fiore azzurro


 

giovedì 4 aprile 2024

Le prime gocce della tempesta


Miti, armi e terrore dell'estrema destra globale.
Un altro saggio interessante e molto attuale di Leonardo Bianchi. Ci racconta la sempre più globale diffusione di idee fasciste contro la cosiddetta sostituzione etnica, sfociate già in stragi efferate come quella di Utoya in Norvegia, da cui l'autore pur condannato all'ergastolo è assurto addirittura a mito da emulare per tanti personaggi. Si raccontano le stragi più criminose avvenute in questi anni e soprattutto si allerta sulle notevoli e imprevedibili possibilità di altre drammatiche emulazioni. Un problema che non è per niente da sottovalutare vista la deriva politica e ideologica che sta colpendo buona parte del mondo.

San Francesco






 

martedì 2 aprile 2024

Un animale selvaggio


Joel Dicker ha avuto la consacrazione come giallista e in questa occasione non fa che confermarla. Un inizio un po' caotico ma la storia lentamente si incasina e poi si dipana, fino ad un finale che non è certo quello previsto. Una lettura disimpegnata ma ipnotica.

Violando


 

lunedì 1 aprile 2024

Il carnefice

Storia di Erich Priebke. Il boia delle Fosse Ardeatine.
Conoscevo già Antonio Iovane come autore di due ottimi libri sul periodo delle brigate rosse quindi non mi sono sorpreso di come mi ha catapultato dentro questa storia. E' la storia di un nazista che pensava come tanti di avercela fatta e di essersi rifatto una vita, ma anche e soprattutto la storia delle vittime. Ed è poi la storia di una domanda che lo scrittore si pone, e che forse in tanti ci dovremmo porre di fronte ai fatti attuali: noi cosa avremmo fatto al suo posto? Beh io non lo so cosa avrei fatto ma penso sempre che esista il libero arbitrio e la possibilità di dire No.

Obbiettivo Mondo


 

Scuola d'infanzia


 

domenica 31 marzo 2024

Il grande giorno


Era da un po' che non guardavo un film, così a Pasqua ho rotto l'incantesimo (invece dell'uovo!) e mi sono dedicato alla visione di un film leggero ma a colpo sicuro. Infatti con Aldo, Giovanni e Giacomo non si poteva che ridere e passare via con il sorriso.

Kakha Kaladze


 

Anno 2024 - parte 13

C'è gente capace solo di rubare energia, magari è meglio schivarla! John Mpaliza non si ferma e decide di camminare attorno a Trento senza soste dalle 9 alle 17 per accendere le luci su quanto sta succedendo in Congo. Per radio hanno dedicato una canzone a chi una volta nella vita fa le pulizie in casa: l'ho gradita! Il fatto che mi piaccia una canzone dei Vampire Weekend (l'unica che ho ascoltato finora, n.d.r.) dice solo che ho gusti musicali aperti e variegati, niente di più niente di meno. Girano sempre piu pubblicità che mirano a spingere i bambini verso il militarismo e lo ritengo indecente! Dopo anni sono tornato a fare uno spettacolo di improvvisazione teatrale ed è andata anche abbastanza bene. Uno dei pochi che spiega per bene la storia di Ilaria Salis è Zerocalcare. La Somalia e soprattutto il Somaliland stanno diventando più vivibili, sarebbe uno dei pochi segnali positivi dal mondo.