domenica 31 gennaio 2021

Anno 2021 - parte 5

Dal momento che ho deciso di non considerare più di tanto i novax, mi colpisce in quanti stiano cercando strade non corrette per vaccinarsi prima, per esempio le star di Hollywood! Lo stop al muro con il Messico e alcune prime cancellazioni di misure vergognose contro i migranti sono un piccolo primo segnale di svolta da parte di Biden. Per me non è razzista chi apostrofa una persona di colore per un qualche motivo più o meno ragionevole, è invece razzista chi lo svilisce proprio a fronte del suo colore o della sua provenienza, e la differenza è netta e sostanziale. Non discuto la visita araba di Matteo Renzi ma rimango indignato dalla sua ammirazione verso il costo del lavoro bassissimo, frutto di diritti calpestati e pratiche molto vicine alla schiavitù e alla servitù da debito. Dopo la dura repressione non si sente più parlare di Bielorussia ma non è ancora finita e ci si aspetta una ripresa delle manifestazioni in primavera: malgrado l'ingerenza russa Lukascenko non ha ancora vinto. Con l'arresto di Navalnyi sono di nuovo esplose le proteste in Russia, riuscirà a sopravvivere anche questa volta il regime di Putin?

Barche




 

sabato 30 gennaio 2021

venerdì 29 gennaio 2021

Notizie dal mondo

Un bel romanzo, la storia di un anziano corriere che gira il Texax e i paesi vicini a leggere le notizie che arrivano da tutto il mondo e viene incaricato di riportare agli zii una bambina che era stata rapita dagli indiani kiowa. Tra il Capitano e Johanna si stabilisce piano piano uno stretto rapporto che costringe il lettore a non abbandonare le pagine fino alla fine.

Divano libero


 

mercoledì 27 gennaio 2021

martedì 26 gennaio 2021

Se la strada potesse parlare

Un ottimo libro dedicato al razzismo. James Baldwin ci racconta la storia di un ragazzo nero accusato ingiustamente di stupro e di tutto quanto fa la sua ragazza e la sua famiglia per liberarlo. Da leggere in questo periodo per capire, se ancora non lo si avesse fatto, le discriminazioni tuttora presenti nella società statunitense.

Portici bolognesi




 

lunedì 25 gennaio 2021

domenica 24 gennaio 2021

Photo Coach

Photo Coach è un signor sito di fotografia in cui ottimi professionisti, tra cui spicca l'amico Livio Senigalliesi, propongono corsi e lezioni in streaming sulla fotografia, per lo più reportage e fotografia sociale. Per adesso mi sono iscritto alla lezione sulla preparazione di un viaggio fotografico in Polesia. I corsi proposti sono i più variegati, dal fotografare in condizioni critiche all'editing di libri fotografici.

Anno 2021 - parte 4

In questa pandemia penso che tutte le persone perbene, chi più chi meno, abbiano fatto dei sacrifici e avuto anche delle perdite importanti quindi ho dei forti problemi a mantenere i rapporti con chi bellamente se ne è fregato. Sto diventando sempre più intollerante verso i negazionisti e i complottisti. Sono sempre di più i paesi in cui la cannabis è diventata consentita per fini terapeutici ma anche per fini ricreativi, tra questi spicca Israele che ha una politica decisamente di destra ma non appare mai l'Italia con la scusa del bigottismo cattolico e il probabile interesse della malavita organizzata. Finalmente se n'è andato Trump, a destra lo difendono dicendo che è l'unico presidente a non aver fatto guerre ma siamo così sicuri che non abbia fatto danni irreparabili non solo alla società americana ma anche al resto del mondo!? Conosco LadyGaga praticamente solo di nome ma sentire dei fondamentalisti fascioleghisticristianoidi definirla una strega satanista dichiarata me la fa diventare subito simpatica. In Russia migliaia gli arrestati, la democrazia e Putin sempre più distanti.  Malgrado tutto il Milan è sorprendentemente campione d'inverno!! Io? ... beh io speriamo che me la cavo! :-)

Finestra verdeggiante


 

sabato 23 gennaio 2021

Una storia americana

 

Joe Biden, Kamala Harris e una nazione da ricostruire.
Come tanti alle ultime elezioni americane avevo profondamente sperato che Trump perdesse, senza peraltro sapere poco o niente del suo contendente. Franceso Costa, di cui ho appena letto un buon libro sull'America di oggi, ci racconta brevemente la biografia dei nuovi inquilini della Casa bianca. Un modo di scrivere semplice e ben esplicativo sui due personaggi e sulla situazione politica che si troveranno ad affrontare.

Occhi inquadrati




 

venerdì 22 gennaio 2021

La disciplina di Penelope

In questo suo ultimo libro Gianrico Carofiglio ci regala una nuova protagonista, una ex pm caduta in disgrazia e con problemi di alcoolismo che si trova ad affrontare un omicidio ormai archiviato. Penelope è un nuovo personaggio che sicuramente riapparirà presto. Un giallo interessante con colpo di scena finale. E' sempre un piacere leggere i libri di Gianrico Carofiglio!

I soliti due passi - 6










 

giovedì 21 gennaio 2021

I delitti della salina

Un libro giallo ambientato nella Cagliari di inizio secolo, tra gruppi di potere in lotta, manifestazioni sindacali, sfruttamento minorile e tante avventure compito da uno strano trio di personaggi "capitanati" da una ragazza italocinese. Si propone come primo volume di una serie, non difficile che la segua.

Uova fresche


 

mercoledì 20 gennaio 2021

lunedì 18 gennaio 2021

Un'estate con Omero

Avevo sentito parlare di Sylvain Tesson e ho iniziato a leggerlo partendo da un libro abbastanza impegnativo in cui l'autore rilegge le opere epiche di Omero sottolineandone l'immortalità e la sempre viva attualità. Non mancano ragionamenti e conclusioni particolarmente azzeccate sulla società attuale.

Preparare il formaggio


 

domenica 17 gennaio 2021

Anticorpi bolognesi

Questo non è solo un gran bel libro di fotografia, con splendidi immagini di uno dei migliori fotografi sociali italiani, ma è anche un importante documento sulla vita e sulla solidarietà in uno dei momenti più difficili della recente storia italiana. Lo potete ordinare su Pendragon o tramite l'ottimo Witness journal.

Anno 2021 - parte 3

Aumentano giornalmente le mail di offerte da compagnie aeree e le richieste d'amicizia di agenzie di viaggio e guide su facebook: il turismo ha subito un durissimo colpo ed evidentemente si prepara alla ripartenza. Anche The Strokes passano spesso su RadioFreccia! Venerdì è iniziata l'iniziativa #ioapro lanciata da professionisti delle categorie imprenditoriali che si ritengono maggiormente colpiti dalle restrizioni in pandemia: lo si potrebbe considerare un comprensibile atto di disobbedienza civile se non fosse cavalcato in primis dalla indifendibile destra estrema nostrana e da personaggi che non hanno mai rispettato le più elementari regole civiche … non resta che vederne l'esito e capire se vi hanno partecipato anche persone perbene oltre a persone strumentalizzate da chi vergognosamente è sempre in campagna elettorale. Tra i sostenitori dell'iniziativa leggo di una persona che è "sempre dalla parte di chi vede calpestati i propri diritti", poi guardo il suo profilo social e vedo che è contro lo ius soli e soprattutto che è una di quelle "anime belle" che festeggiano quando si rovescia un barcone: complimenti vivissimi!! Ci sono state sicuramente scelte sbagliate e scelte discutibili, soprattutto nel campo dell'istruzione e della cultura, ma parlare di dittatura sanitaria è cascare nell'ignoranza e nella becera propaganda. E poi, in piena pandemia mondiale, c'è chi fa cadere il governo: chiamatelo fenomeno, ciarlatano, pagliaccio o come meglio credete purchè sparisca definitivamente dal panorama politico. C'è una canzone che passano per radio, che mi sta affascinando, e non l'avrei mai detto ma è un nuovo pezzo di Paul McCartney. Dubito che sapremo mai la verità su quanto sta succedendo in India. In questi ho giorni ho parlato con una ragazza che gestisce una palestra e che in qualche modo sta "sopravvivendo" con le lezioni online e con un ristoratore in difficoltà che ha parlato anche del calo di valore di molte attività con il rischio che la malavita organizzata ci metta su le mani: entrambi pur in grande difficoltà stanno rispettando le regole per senso civico.

I soliti due passi - 5










 

sabato 16 gennaio 2021

venerdì 15 gennaio 2021

Caccia tragica

Ormai non posso fare a meno, ogni tanto, di buttarmi tra le pagine di Loriano Macchiavelli che raccontano le indagini di Sarti Antonio sergente, con l'immancabile Cantoni innamorato della sua auto e l'ineffabile Rosas, questa volta alle prese con un omicidio tra i canali nelle valli di Comacchio

Zona arancione


 

giovedì 14 gennaio 2021

Terzo concorso fotografico ANPI Fidenza

Resistenza in pandemia
Concorso fotografico
REGOLAMENTO

La resistenza, intesa come rispetto dei valori della Costituzione, è una condizione privilegiata perché lega insieme ideali e sentimenti e rafforza i valori della comunità in  cui  cresciamo  e  che  costruiamo.  Dall’essere  comunità  derivano  profonde responsabilità. Tra queste la tutela della salute pubblica e degli individui. Il rispetto delle  regole  nella  convinzione  e  nella  speranza  che  dall’epilogo  di  questa terrificante  pandemia  possa  generarsi  un  clima  rieducativo  votato  al  rispetto dell’altro. Potremmo ripartire dalla fragilità umana che abbiamo toccato per la prima volta con mano. E da lì dare un senso profondo e appropriato prima ancora alle nostre vite. Rispettarci rispettando le altre vite, le esistenze di chi è diverso da noi, di chi è lontano da noi per usi costumi cultura e religione. Con lo sguardo rivolto al sacrificio, anche più estremo, dei  tanti  medici  e infermieri  che hanno lottato al fianco dei  malati  potremmo riflettere, insieme, sull’opportunità di  costruire una nuova  educazione  civica  che  metta  al  riparo  la  nostra  comunità  da  derive individualistiche.

ORGANIZZATORI

Il  concorso fotografico “Resistenza in pandemia” è organizzato dall’Associazione Nazionale  Partigiani  d’Italia  –  Sezione  di  Fidenza  in  collaborazione  con l’Amministrazione Comunale di Fidenza e con Coop Alleanza 3.0.

TEMA

Gli scatti saranno metafore per descrivere  e raccontare la resistenza quotidiana alla pandemia. Resistenza che non è convivenza con la sola paura, ma prima di  tutto rispetto delle regole e fiducia verso uno Stato che opera per la salvaguardia della comunità.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi non professionisti e senza limiti d’età. Ogni  partecipante potrà inviare un massimo di  tre fotografie unitamente alla scheda di iscrizione debitamente compilata e firmata. Sono esclusi dalla gara i membri della commissione giudicatrice e i rispettivi familiari.

CARATTERISTICHE TECNICHE IMMAGINE

Sono ammesse fotografie b/n e a colori con inquadrature sia verticali sia orizzontali. La risoluzione di ciascuna foto deve essere di 300 dpi e in formato JPEG (.jpg), con dimensione  massima  5M.  Non sono  ammesse  opere  interamente  realizzate  al computer.  Ogni  immagine  deve  avere  numero  progressivo  ed  essere  titolata. (esempio: titolofotonn.jpg) Le immagini non conformi alle specifiche non verranno prese in considerazione.

MODALITA’ E TERMINI DI CONSEGNA DEL MATERIALE

La consegna delle opere, unitamente alla scheda d’iscrizione potrà avvenire con le seguenti modalità entro le ore 24 del 10 aprile 2021:
- online attraverso wetransfer.com
- all’indirizzo di posta eleronica: anpisezionefidenza@gmail.com
Il materiale pervenuto successivamente non verrà preso in considerazione.

PREMI

Alle prime tre fotografie classificate saranno assegnati i seguenti premi:
1° premio: somma in denaro pari al valore di euro 300,00
2° premio: buoni spesa Coop Alleanza 3.0 pari al valore di euro 150,00
3° premio: buoni spesa Coop Alleanza 3.0 pari al valore di euro 100,00

GIURIA

La  giuria  sarà  composta  da  esperti  del  settore.  L’ammissione  alla  mostra  e l’assegnazione dei  premi  verranno fatte ad insindacabile giudizio della giuria. Le premiazioni avranno luogo domenica 25 aprile 2021, durante le celebrazioni ufficiali del  76°  Anniversario  della  Liberazione.  La  partecipazione  al  concorso  implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

PRIVACY, RESPONSABILITA’ DELL’AUTORE E FACOLTA’ DI ESCLUSIONE

Ogni  partecipante  è  responsabile  del  materiale  da  lui  presentato  al  concorso. Pertanto  si  impegna  ad  escludere  ogni  responsabilità  degli  organizzatori  del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Il  concorrente dovrà informare gli  eventuali  interessati (persone ritratte) nei  casi  e nei  modi  previsti dal  D. Lg. 30 giugno 2003 n. 196, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi con un liberatoria. In nessun caso le immagini  inviate  potranno  contenere  dati  qualificabili  come  sensibili.  Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate e che esse
sono originali e che non ledono diritti di terzi. Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel  presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute  in  materia  di  pubblica  moralità,  etica  e  decenza,  a  tutela  dei partecipanti e dei  visitatori. Non saranno perciò ammesse le immagini  ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.

Scheda di partecipazione in formato .pdf

Regolamento concorso in formato .pdf 

Risultati e mostra delle precedenti edizioni:
1) 2018 Frammenti di Libertà
2) 2019 Resistere è Donna