venerdì 30 aprile 2021

Il re ombra

Maaza Mengiste non ci racconta solo la resistenza etiope alla barbara invasione italiana, ma ci racconta soprattutto il valore delle sue donne che malgrado le tante umiliazioni guidano con orgoglio e coraggio la ribellione al criminale esercito di Mussoloni, come viene deriso il codardo dittatore in terra etiope. E' interessante anche la figura del soldato italo ebreo Ettore e del sosia dell'imperatore, ma tutto il libro ruota attorno alla necessità di valorizzare le donne etiopi. Se la storia raccontata è molto interessante, non posso però dire che il modo di scrivere mi abbia entusiasmato.

Finestra fiorita


 

giovedì 29 aprile 2021

E verrà un altro inverno

Libro attesissimo e decisamente soddisfacente. Massimo Carlotto, come al solito, non delude e ci fornisce un noir di altissimo livello tutto ambientato in piccolo paese "produttivo", controllato dalle famiglie dei maggiorenti. Divorato in un solo giorno, anche perchè stiamo parlando senza dubbio del miglior scrittore noir italiano.

Cuori in commercio


 

mercoledì 28 aprile 2021

martedì 27 aprile 2021

lunedì 26 aprile 2021

Terra alta

Era da un po' di tempo che volevo leggere qualcosa di Javier Cercas, scrittore spagno di cui sentivo parlare molto bene, e per caso ho preso in mano questo libro da cui non sono più riuscito a staccarmi. E' un signor libro giallo ambientato nella Terra Alta, una zona spagnola che fu sconvolta dalla guerra civile spagnola. E' importante segnalare come il protagonista sia fortemente influenzato dalla figura di Javert, un personaggio de "I miserabili" di Victor Hugo. Al riguardo suggerisco anche di dare un'occhiata alla mia galleria fotografica su Corbera de Ebro.

La chiesa di Alcantara


 

domenica 25 aprile 2021

Mostra fotografica "Resistenza in pandemia"

Sono online tutte le fotografie del concorso fotografico ANPI Fidenza "Resistenza in pandemia" e l'elenco dei premiati.

Anno 2021 - parte 17

Per fortuna almeno l'archeologia va avanti in questo periodo: vicino a Luxor in Egitto è stata scoperta Aten, una antica città d'oro perduta. La mia stanchezza e la mia insofferenza verso l'attuale società è a livelli molto pericolosi, in poche parole "non ce la faccio più!". A Cremona alcuni amici si sono inventati una processione teatrale in pieno rispetto delle regole per mettere luce sulle tante associazioni teatrali, di danza e altro: dai! Mi è capitato spesso in giro per il mondo di trovare, in posti poveri, abiti prodotti per grandi nomi della moda a costi bassissimi, ben lontani dai prezzi di vendita in occidente, adesso pare che vada di "moda" Tangeri!! Sono tutti sorpresi dell'accoglienza e della gentilezza dimostrati dal personale nei centri di vaccinazione, ma questa non dovrebbe essere la normalità? Dialoghi: "Fino a che ora siete aperti?" "Fino alle 12.30?" "Allora, devo venire alle 12.30 precise!?" … eccezionale!! A fronte di un clamoroso assassinio di un uomo che difendeva la figlia, vedere la destra italiana che insultava l'uomo perchè doveva farsi i fatti suoi, mi viene solo un commento: vergognatevi, siete la feccia dell'umanità! Non soccorrere centinaia di persone naufraghe in mare è un crimine contro l'umanità ... già ripetuto più volte! Grande soddisfazione per il successo del concorso fotografico "Resistenza in pandemia", la giuria si è divertita a scegliere le tre fotografie vincenti e io resto convinto che se si riincontrasse la giuria altre volte, vincerebbero sempre immagini diverse! Oggi è il 25 aprile: ringraziamoli sempre!

Diritti


 

venerdì 23 aprile 2021

Congo

C'è voluto decisamente il suo tempo per leggerlo. Il giornalista belga David Van Reybrouck racconta la storia di questo immenso paese africano che per anni è stata colonia belga, per poi passare dalla dittatura di Mobutu e poi di Kabila all'arrivo economico della Cina. Anni e anni di massacri e di sfruttamento di immense risorse minerarie. L'ho intravisto nei giorni dell'omicidio dell'ambasciatore italiano e l'ho letto con attenzione senza badare ai tanti esperti neonati della politica africana.

Pacifico!


 

giovedì 22 aprile 2021

La notte non perdona

Non ce l'ho fatta e mi sono subito buttato a capofitto nel secondo giallo di Daniela Grandi, sempre ambientato a Parma, con il maresciallo Nina Mastrantonio alle prese con un omicidio legato ad un episodio del passato e a rigurgiti di razzismo, che coinvolgono pesantemente anche la stessa provincia emiliana.

Concorso fotografico "Sentiero d'Arte"


 

Brooklyn studios





 

mercoledì 21 aprile 2021

La Q di Qomplotto

A dir poco eccezionale, Wu Ming 1 cerca di raccontare la storia della crescita di Qanon divagando in modo intelligente tra "complotti" del passato e più recenti, passando dall'incommensurabile Protocollo dei Savi di Sion fino ad arrivare a Bibbiano, ma passando anche dal sosia di Paul McCartney alla completa riabilitazione dei Bambini di Satana... e a volte dal leggere sono sbottato con un "ma che razza di storia sto leggendo!" e mi sono reso conto che 'sti elementi hanno superato la fantascienza. Molto molto interessante, pur rimanendo decisamente impegnativo.

Print for crisis

"Print for crisis" è una iniziativa di vendita fotografie come sostentamento alla libertà d'espressione in Myanmar.

Emu




 

martedì 20 aprile 2021

Notte al Casablanca

Un buon giallo ambientato a Parma, con il maresciallo Nina Mastrantonio costretta a muoversi tra pregiudizi razzisti e di genere, in una città che ha accolto la mafia e non si nega vizi vergognosi. Un modo di scrivere appassionante che però non si dimentica di regalare una bella serie di personaggi in contrasto con l'amoralità dilagante.

Messaggi da Orgosolo









 

lunedì 19 aprile 2021

A grandezza naturale

Aspettavo da tempo un nuovo libro di Erri De Luca, e come sempre le sue parole e il suo riferimento allo yiddish, ci cui è un rinomato studioso, forniscono racconti mai banali per aprire il pensiero sul rapporto genitori figli. C'è anche un'interessantissima revisione del suo testo "Il torto del soldato" e si finisce di leggere convinti di essersi arricchiti moralmente.

Migrare in America




 

domenica 18 aprile 2021

Padre e madre del Nagorno Karabakh



 

Anno 2021 - parte 16

Sono ricominciati gli scontri in Val Susa contro chi si ribella alla devastazione del territorio per un'opera considerata inutile e l'italiano medio si schiera ovviamente contro i notav ... complimenti! E ribadisco la mia piena solidarietà a tutte le persone oneste che stanno pagando pesantemente le restrizioni della pandemia, e non vedo una giusta attenzione verso il mondo dello spettacolo e della cultura, teatri e cinema chiusi ... luoghi che potrebbero avere una discreta sicurezza per il fatto stesso che il pubblico sarebbe perlopiù a bocca chiusa. Uno dei tanti seri problemi della sanità italiana è di non riuscire a garantire l'impiego delle migliaia di medici di origine straniera che vivono in Italia! Erdogan si è offeso perchè è stato definito dittatore !! Sto leggendo il secondo libro che parla di questa pandemia: in entrambi si punta il dito contro il selvaggio capitalismo della società odierna, si parla di come le teorie complottiste di fatto cambino il senso del discorso, si presentino come anti-sistema mentre di fatto lo difendono, e non si dimenticano di parlare di come le scelte fatte, pur di non toccare il grande capitale, hanno impattato gravemente su singole vite. Non bisognerà dimenticarsi in futuro di analizzare bene questo periodo verificando gli effetti che avrà avuto. Il mio livello di sopportazione verso la cattiveria circolante è a livelli molto bassi. Di fronte ad una deputata antiproibizionista che chiede un test antidroghe pesanti sui politici si scatenano polemiche pesantissime: fantastico!!

venerdì 16 aprile 2021

giovedì 15 aprile 2021

mercoledì 14 aprile 2021

lunedì 12 aprile 2021

domenica 11 aprile 2021

Anno 2021 - parte 15

Patrick Zaky è sempre prigioniero in Egitto! Solo la becera destra italiana può proporre di tassare del 5/10 per cento in più gli stipendi dei lavoratori dipendenti per ripagare chi ha perso il lavoro, senza minimamente toccare i "simpatici" evasori fiscali, anche per colpa dei quali abbiamo una sanità a pezzi. La settimana è iniziata con la notizia di un collega positivo al covid e di conseguenza è partita l'organizzazione anche per il mio tampone: negativo! Indubbiamente a protestare contro le restrizioni pandemiche c'erano in piazza gran bei personaggi, oltre ad acclarati fascisti non mancava l'indagato per mafia travestito da sciamano ... poi ovvio che ci sono categorie che stanno soffrendo pesantemente le restrizioni e che hanno il diritto di protestare ma consegnare la protesta a certi personaggi non è una buona idea a mio parere, e sicuramente se lo vengo a sapere non entrerò mai in un locale che ha aderito a "ioapro", feccia schifosa! E c'è gente bellissima del mondo dello spettacolo che sta letteralmente morendo di fame!  In Myanmar a Bago, cittadina famosa per un immenso Buddha disteso, sono state uccise almeno 80 persone dall'esercito!! Adesso si viene a sapere che in Libia i migranti vengono trattati bene: siamo veramente oltre la vergogna ... senza dimenticare che Erdogan è un bravo dittatore!! I dipendenti di Amazon fanno la pipi nelle bottiglie per non perdere tempo ... c'è qualcosa da aggiungere!? E quelli che sono entrati in pubblica assistenza solo per passare avanti con il vaccino ... e faccio fatica a crederci. Ragazza cacciata di casa perchè lesbica: sempre più vicini al medioevo! Però quando per radio parte "Yesterday" viene sempre una leggera pelle d'oca!

Accarezzare la tigre