martedì 31 luglio 2018

Emma la rossa

La biografia di una donna molto importante sia per i diritti delle donne stesse che dei lavoratori tutti. Emma Goldman ha avuto una rilevanza soprattutto filosofica e nel campo dei diritti ma non ha certo la notorietà che si merita. Max Leroy contestualizza bene la vita di questa donna nel suo periodo storico orientandone però le idee verso il futuro. Molto interessante anche la descrizione delle posizioni di Emma riguardo alla direzione che aveva preso la rivoluzione russa. Si attraversa una bella di fetta di secolo e non poteva mancare l'esperienza spagnola e l'amore verso il suo popolo. Alla fine si scopre una persona che sarebbe molto ma molto significativa anche oggi, e i cui insegnamenti vanno tenuti bene in testa e magari anche diffusi. 

Messaggio per l'autostima


lunedì 30 luglio 2018

Dawla

Un eccezionale libro inchiesta sullo stato islamico, Dawla. Gabriele Del Grande grazie al crowfunding, ma soprattutto al suo coraggio, ha fatto una grande inchiesta incontrando un sacco di personaggi che hanno avuto ruoli importanti all'interno dello stesso stato islamico. Poi ha trascritto l'inchiesta con uno stile narrativo avvincente in cui ha unito lo studio della storia siriana attuale con la storia antica trasformando i personaggi intervistati in personaggi di una sorta di romanzo che però racconta una realtà drammatica tutt'altro che conclusa.

Monaci tibetani - parte 2








domenica 29 luglio 2018

Anno 2018 - parte 30

Pienamente d'accordo con l'appello di Roberto Saviano contro la deriva xenofoba, ma senza per questo essere di fianco ai personaggi del PD che cercano di strumentalizzarlo, perchè ben cosciente che l'attuale situazione politica in Italia deriva proprio dagli anni di governo di questo partito che prima ha pesantemente contribuito a distruggere i diritti dei lavoratori e non solo, e adesso cerca di fare opposizione con molta ipocrisia.
Tutte le volte che vado a donare sangue ho dei grossissimi problemi sul lavoro e questa volta si è un po' superato il limite.
Ennesimo caso di pedofilia nella chiesa. Nelle ultime settimane ho avuto a che fare con personaggi legati alla chiesa e ho trovato un grande squallore.
Ci sono alcune giovani ragazze che stanno dando un grande esempio di umanità, cito ad esempio la ragazza cuneese condannata per aver aiutato alcuni migranti a raggiungere la Francia e la ragazza svedese che ha fermato l'aereo impedendo l'estradizione di un afghano che nel suo paese avrebbe rischiato la condanna a morte. 
Sempre divertentissimi i Figli dei fuori, un gruppo rock decisamente parmigiano.

Acqua corrente


giovedì 26 luglio 2018

Le voci di Marrakech

Era da tempo che volevo leggere qualcosa di Elias Canetti, e per caso ho iniziato con questo bel libro di racconti sulla vita di Marrakech e sull'esperienza in Marocco dell'autore. Un buon approccio ma dovrò sicuramente leggerne qualche altra opera più impegnativa.

I madonnari e il progresso


mercoledì 25 luglio 2018

Strage

Il libro è uscito la prima volta come scritto da Jules Quicher, che è anche uno dei protagonisti del romanzo scritto in verità da Loriano Macchiavelli. Il romanzo racconta la storia della strage di Bologna fino all'omicidio del generale Dalla Chiesa, è di fatto un romanzo che intreccia storie inventate alle inchieste di maggior rilievo sulla strage di Bologna del 2 agosto 1980 e alla strategia della tensione in Italia. Un libro decisamente importante che sebbene presentato come romanzo scatenò furibonde reazioni tanto che il seguente "Funerale dopo Ustica" è praticamente introvabile.

Autostop topesco



lunedì 23 luglio 2018

domenica 22 luglio 2018

La commedia umana

Comincio con il ringraziare Marco Vichi che ha citato spesso questo libro nelle avventure del commissario Bordelli, spingendomi a cercarlo. William Saroyan ci racconta con sempicità, forse addirittura ingenuità, la vita di un piccolo paese che si chiama Itaca. Tra i protagonisti Omero e Ulisse che scoprono piano piano il mondo e la vita con le sue tante difficoltà e ci lasciano un messaggio molto positivo sull'accettazione delle diversità. Da leggere assolutamente!

Anno 2018 - parte 29

Ma si può chiamare una proposta di legge "decreto dignità"!?
A Goa è stata varata una legge che proibisce i selfie in diverse zone dopo che tanti sono morti fotografandosi!!
In Corea del Sud non vogliono i profughi dello Yemen, razzismo e disumanità dovunque!
Come fa il Pd dopo i scellerati patti con le bande libiche a lamentarsi della politica anti-migranti del governo attuale?
Attenzione: in Italia si aggira il pericolosissimo ragno violino!!! 
Perchè non si parla mai dei legami anche economici tra ambienti della chiesa e gruppi neofascisti? E perchè personaggi chiaramente di destra e di non certo provata onestà hanno a che fare con le offerte e le donazioni lasciate alla chiesa stessa? 

Public viewing


sabato 21 luglio 2018

Se mai un giorno

Un libro di racconti ... ma che racconti! Conoscevo Marco Vichi soltanto come lo scrittore dei libri con l'affascinante commissario Bordelli e questa nuova opera me lo ha confermato come uno scrittore assolutamente da approfondire sempre di più. Racconti che lasciano spesso senza fiato e che si leggono a volte con ansia, come quello sullo sciopero delle sigarette che personalmente ho vissuto un po' male, diciamo che l'ho un po' interiorizzato! Il libro è diviso in due parti e la seconda è rappresentata da racconti sul Bangladesh: Marco ha trasformato i racconti orali di Alessandro Mossini, responsabile dell'ottima associazione Filo di Juta, in racconti che si divorano. Decisamente un ottimo libro, anche per conoscere un po' di più un paese come il Bangladesh di cui non si parla mai.

Esagono


giovedì 19 luglio 2018

Memorie di Adriano

Come si fa a descrivere un libro come questo. Marguerite Yourcenar ha raccontato la vita di un uomo epico sotto forma di una lettera confessione scritta negli ultimi giorni di vita, in cui si raccontano le gesta ma soprattutto le emozioni e i sentimenti di un uomo che ha governato una bella fetta di mondo.

Che bello


lunedì 16 luglio 2018

Tifone

Un altro grande piccolo classico dalla penna di Joseph Conrad, una storia di mare ma anche s oprattutto la storia del carattere umano. Una grande tempesta che si abbatte su una nave ma soprattutto su un uomo dalla vita piatta e dall'incapacità di affrontare gli imprevisti e come per caso ne salta fuori, affermando che effettivamente i libri non raccontano tutto, e la realtà è ben differente.