giovedì 8 novembre 2018

Fantastic Voyage

E' una specie di biografia di David Bowie attraverso i testi delle sue canzoni. Un libro fondamentale per chi come me è cresciuto ascoltando a più non posso Ziggy Stardust. Un uomo che sicuramente ha cambiato la musica. Un grande artista partito da Londra attraverso il buddhismo tibetano, passando per l'America di Andy Warhol e per la Berlino della guerra fredda. C'è Christiane F. al concerto che ascolta Station to Station e ci racconta un'epoca. e devo ammettere che dopo Scary Monsters l'ho seguito veramente poco.

1 commento:

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ce l'ho!!!! E non solo quel libro come ho tutto (e di più) di Bowie sotto il profilo discografico ed ho visto a partire dal 1990 ogni suo tour anche più date. E' stato un artista unico e mi manca. Potrei scriverti un commento - fiume su di lui, lasciarti il link ad una poesia anche sul mio blog dal titolo " I 5 sensi" che scrissi quando seppi della sua morte, di come la sua musica ha davvero cambiato la mia vita e tanto altro ancora. Grazie per aver parlato di questo libro,